Questo libro è nato come guida per gli studenti della facoltà di Farmacia chiamati ad affrontare il mondo del farmaco dalla parte del mercato e dei suoi indicatori, per poi allargare il campo d’azione e porsi al servizio di quanti operano nel settore commerciale dell’industria farmaceutica. È questa, per il mondo farmaceutico, una fase complessa di profonda trasformazione; si prefigurano, infatti, scenari del tutto diversi da quelli che hanno caratterizzato gli ultimi anni del secolo scorso. L’avvento dei medicinali generici ha decretato la fine dell’epoca dei grandi blockbuster, ovvero dei farmaci capaci di contribuire in maniera sostanziale all’evoluzione della terapia delle malattie di massa, e altresì capaci di fatturati enormi per le aziende produttrici. La ricerca degli anni Settanta e Ottanta ha prodotto medicinali con profili di efficacia e tollerabilità talmente elevati da essere oggi difficilmente sostituibili. La domanda di nuove terapie per la cura dell’ipertensione, delle malattie infettive, delle dislipidemie, o delle malattie dell’apparato gastrointestinale, è relativamente scarsa. La ricerca si sta dunque focalizzando su patologie diverse, meno diffuse e più difficili da aggredire, per le quali il bisogno d’innovazione è ancora fortemente sentito. Mentre il farmaco chimico non detiene più il monopolio del mercato, a conquistarne fette sempre più consistenti sono altri farmaci: biologici e biosimilari, fitofarmaci e nutraceutici, e i cosiddetti farmaci del benessere. Di conseguenza muta anche il mondo che circonda il farmaco: la domanda di salute proveniente da una popolazione sempre meno giovane e l’evoluzione delle tecnologie, sempre più sofisticate e costose, mettono a dura prova la sostenibilità economica del sistema. L’insufficienza delle risorse fa sì che il Terzo Pagante entri prepotentemente nel percorso decisionale del mercato farmaceutico e sanitario.

Il manuale si apre con l’analisi degli scenari internazionale e nazionale, con particolare riferimento alla spesa e alle strategie di contenimento della stessa. Si è ritenuto opportuno prestare attenzione ai processi d’innovazione del settore e ai risvolti pratici che esso comporta.

Il secondo capitolo si concentra sulla struttura organizzativa del Sistema Sanitario Nazionale, nella fattispecie gli organi istituzionali nazionali e internazionali più rilevanti.

Il terzo capitolo introduce al mondo del farmaco, dalla classificazione alla ricetta, con particolare interesse per gli aspetti d’innovazione. Verranno poi trattati i farmaci generici, data la loro incidenza sul mutamento del quadro generale; la trattazione si allarga ai farmaci senza obbligo di prescrizione, SOP e OTC, agli omeopatici, e ai cosiddetti farmaci del benessere, la cui distribuzione è stata agevolata, grazie alla legge Bersani, dalla nascita delle parafarmacie e dei corner della GDO.
Il quarto capitolo si occupa delle dinamiche del mercato farmaceutico, evidenziandone la peculiarità rispetto ad altri tipi di mercato.

I capitoli V e VI trattano in modo approfondito gli indicatori di prestazione e gli indicatori di attività. L’obiettivo è fornire competenze per la lettura, l’interpretazione e l’analisi dei parametri adottati dalle aziende farmaceutiche, fondamentali non tanto a fini statistici quanto piuttosto per agevolare il percorso decisionale.

Il capitolo successivo approfondisce i risvolti pratici del Decreto Legislativo 219/2006, che regolamenta l’unicità del mercato farmaceutico, con particolare attenzione al titolo VIII in materia di Pubblicità.

Il capitolo VIII si concentra su ospedali, prontuari, problematiche a essi correlate, e sui flussi che caratterizzano il mercato ospedaliero con riferimenti ai nuovi modelli di distribuzione.

Dal momento che le competenze di un professionista operante nel mercato farmaceutico non possono prescindere da conoscenze di farmaco-economia e di farmaco-utilizzazione, il capitolo IX è dedicato, pur non in maniera analitica, a fornire alcune indicazioni che consentano al lettore di approfondire laddove si rendesse necessario.

Il manuale si chiude con uno sguardo ai nuovi sistemi di comunicazione, alle nuove figure professionali, e all’evoluzione della Non Personal Promotion.

Le aziende farmaceutiche sono state per anni, agli occhi dei giovani laureati, un punto di riferimento sicuro che sembra oggi venire meno. Per quanto profonda sia la trasformazione, e difficile sia trovare un nuovo equilibrio, è impensabile di poter prescindere da un bene prezioso come il farmaco. D’altro canto, regole e comportamenti del passato non possono tornare, ed è necessario fare i conti con una nuova epoca, senz’altro diversa, ma non per questo meno stimolante.

Il professionista di domani dovrà avere competenze scientifiche, conoscenze di marketing, capacità manageriali, e la padronanza linguistica necessaria a significare un mondo in continua evoluzione. L’insegnamento universitario mi consente di entrare in contatto con giovani preparati ed entusiasti, ma spesso disorientati, ed è a loro che mi preme di parlare perché non smettano di avere fiducia. L’esperienza pluriennale all’interno delle Aziende farmaceutiche mi spinge a rivolgermi a loro perché non perdano la fiducia in questo settore.

Arrivare preparati con le idee chiare e la tenacia di chi vuole e deve cogliere le opportunità che si presenteranno sarà la chiave del successo.
Credere in se stessi, nelle proprie forze, nel proprio entusiasmo, e nei propri sogni!
Prepararsi oggi al futuro che verrà. A questi ragazzi il libro è dedicato.

Autore

Carlo Ranaudo
Dal 2005 è docente di Analisi di Mercato presso la facoltà di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli.
Dirigente d’Azienda, ha lavorato per oltre trent’anni nel mondo Farmaceutico in Aziende nazionali e multinazionali.

Coordinamento editoriale: Maria Chiara Giglio
CODICE ISBN: 9788895958293
Anno edizione: 2012
Editore: MAYA Idee srl

Price: 18,50€
Per acquistare: Tel. 045/830.5000, Email: info@mayaidee.it

Comments are closed.