La disponibilità sul mercato di dispositivi innovativi impone lo sviluppo di competenze e di metodologie “evidence based” e della disciplina dell’HTA per orientare la scelta di nuovi devices da parte dei sistemi sanitari, nell’ottica di garantire al paziente sicurezza e efficacia di risultato e sostenibilità economica.

È questa la linea che caratterizza l’impegno dell’Azienda Ospedaliera di Verona sui Dispositivi, nata da un percorso multidisciplinare coordinato dalla Farmacia, qui proposta con un format congressuale già sperimentato nel 2017.

A distanza di un anno, ci ritroviamo ad affrontare nuove problematiche legate all’introduzione delle innovazioni in sanità e ad approfondire l’impatto che l’impiego di nuovi dispositivi medici può avere sia nel nostro quotidiano, sia nell’organizzazione a lungo termine delle nostre attività.

Lo scorso anno, non senza difficoltà, è stata introdotta nell’Azienda Ospedaliera di Verona una nuova tecnologia in ambito cardiologico e ora vengono presentati gli esiti dei casi trattati.
La sfida si rinnova anche per quest’anno, in ambiti clinici nei quali i bisogni dei pazienti sono sempre crescenti e per i quali il mercato tecnologico mette a disposizione nuovi device. I nuovi ambiti presentati sono l’oculistica, con un nuovo dispositivo per il trattamento del glaucoma, la chirurgia vertebrale con device di alta specializzazione per il trattamento di deformità vertebrali complesse e l’ambito neurologico con le tecnologie emergenti per Parkinson, distonie e tremori essenziali.
Con il binomio clinico/farmacista o ingegnere clinico, si continua la formula utilizzata nel primo convegno, con l’approfondimento della patologia e le modalità con cui acquisire nuovi dispositivi.

In questo secondo appuntamento ritornano a confronto le figure che sono maggiormente coinvolte nei processi decisionali per l’acquisizione di nuove tecnologie, come le Direzioni Sanitarie e Mediche, ma anche Ingegneria Clinica e Controllo di Gestione, in una discussione in cui non mancherà il dibattito con la Regione.

Vedi la BROCHURE

PROGRAMMA

09.00 – 09.15 Registrazione partecipanti
09.15 – 09.30 Apertura del convegno ed introduzione ai lavori
Dott.ssa Chiara Bovo

09.30 – 10.00 LEADLESS PACEMAKER: a più di un anno dall’introduzione in AOUI cosa è cambiato? Risultati e approfondimenti
Dott.ssa Paola Marini e Dott. Giovanni Morani

1^ SESSIONE: CHIRURGIA VERTEBRALE

10.00 – 10.30 Chirurgia vertebrale complessa
Dott. Massimo Balsano

10.30 – 10.45 Dalle valutazioni alla gestione
Dott.ssa Paola Marini

10.45 – 11.00 Coffee break

2^ SESSIONE: OFTALMOLOGIA

11.00 — 11.20 Glaucoma: stato dell’arte
Prof. Giorgio Marchini

11.20 – 11.40 Le alternative nella chirurgia del glaucoma: uno studio di HTA
Dott.ssa Emanuela Foglia

11.40 – 11.55 Dalla valutazione alla gestione
Dott.ssa Chiara Filippi

3^ SESSIONE: NEUROLOGIA

11.55 – 12.55 La gestione del dolore cronico e del paziente con disturbi del movimento con DBS, HIFUs e Radiochirurgia con Gamma Knife
Introduce: Dott. Bruno Bonetti
Relatori: Dott. Michele Longhi, Dott. Giorgio Tommasi

12.55 – 13.15 Dalla valutazione alla gestione
Dott.ssa Anna Gandini e Ing. Chiara Bresolin

13.15 – 14.15 Lunch

14.15 – 16.00 TAVOLA ROTONDA: ESPERIENZE A CONFRONTO discussione con gli esperti delle sessioni precedenti
Moderatori: Dott. Gianluigi Cussotto e Dott.ssa Paola Marini
Dott.ssa Maria Barbato
Ing. Davide Fasoli
Dott.ssa Giovanna Ghirlanda Dott.ssa Valeria Perilli
Dott. Giulio Rigon
Dott. Ugo Trama
Dott.ssa Giovanna Scroccaro Dott.ssa Sandra Zuzzi

16.00 — 16.15 Chiusura dei lavori e compilazione questionario ECM

RESPONSABILE SCIENTIFICO
Dott.ssa Paola Marini – D.F.F. presso Servizio di Farmacia, A.O.U.I. Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona

DATA
23 novembre 2018

SEDE
Aula incontri presso centro Marani
Via C. De Lellis, 2 – 37126 Verona

DESTINATARI
100 pax. Medico chirurgo (Tutte le categorie), Farmacisti SSN, Infermieri, Direzione medica di presidio ospedaliero

CFU
6 da verificare a seguito dell’accreditamento ministeriale

OBIETTIVO FORMATIVO
Innovazione tecnologica: valutazione, miglioramento dei processi di gestione delle tecnologie biomediche e dei dispositivi medici. Health Technology Assessment.

Organizzazione

MAYA Idee PROVIDER ECM N 501
Via Saval, 25 – 37124 Verona (VR)
Tel 045/830.5000
Fax 045/830.36.02
camilla.bolomini@mayaidee.it

ISCRIVITI – LA PARTECIPAZIONE E’ GRATUITA


Modulo di iscrizione








Desidero ricevere news Maya Idee via email

Iscrivendoti acconsenti al provider Maya Idee il trattamento obbligatorio dei dati. Per ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali, leggi l'informativa sulla privacy

Comments are closed.