Il presente documento è il frutto dell’incontro tenutosi a Verona il 7 giugno scorso nell’ambito del progetto Sifo-Fare, Acquisto dei farmaci e dei dispositivi medici alla luce del nuovo codice degli appalti. L’iniziativa, nella quale convergono le competenze scientifiche, tecniche e amministrative di farmacisti ospedalieri e provveditori delle pubbliche amministrazioni, ha preso avvio nel 2016, all’indomani della pubblicazione del Nuovo codice degli appalti, con l’obiettivo di stabilire regole condivise sulla strutturazione del ciclo degli acquisti, dalla definizione dei fabbisogni alla esecuzione dei contratti. Negli ultimi anni, infatti, il processo di approvvigionamento, soprattutto in ambito sanitario, ha vissuto una profonda trasformazione. La costituzione di centrali di committenza a livello nazionale e l’avvio dei lavori dei soggetti aggregatori hanno plasmato dimensioni e struttura della domanda sanitaria, costringendo di fatto le stazioni appaltanti a dotarsi di strumenti e competenze adeguati a far fronte al sopravvenuto cambio di rotta. In un contesto siffatto, appare cruciale la designazione di uno spazio dedicato alla riflessione sul tema degli acquisti, declinato secondo l’ampia gamma dei significati che esso racchiude: definizione del fabbisogno, centralizzazione della domanda, scelta delle procedure di gara, parametri di selezione dell’offerta, criteri per la valutazione della qualità, che acquistano pesi e valori diversi in funzione del bene oggetto di acquisto. Il Gruppo di lavoro riunitosi a Verona (box 1) ha focalizzato la propria attenzione sui vaccini, allo scopo di comprendere come l’evoluzione della normativa abbia influito sul mercato in questione, e individuare soluzioni capaci di rendere concorrenziale un settore della farmaceutica caratterizzato da alcune peculiarità, tra cui l’obbligo di attenersi a piani di prevenzione che, per il nuovo impulso dato alle politiche nazionali e internazionali di immunizzazione, hanno fatto parlare di Vaccine Renaissance. Tutto questo a fronte di un’offerta diversificata e appannaggio di poche aziende farmaceutiche, con evidenti ricadute sul piano della spesa. Si ricorda, in conclusione, che i vaccini, ai sensi del Dpcm del 24 novembre 2015 , figurano tra le categorie merceologiche da acquistarsi mediante il ricorso a centrali di acquisto per importi superiori a 40mila euro. L’intervento del legislatore ha di mira il superamento della frammentazione delle stazioni appaltanti e l’eliminazione delle inefficienze nella gestione delle procedure di gara, mediante concentrazione di poteri e competenze in pochi enti qualificati e conseguente selezione degli operatori economici effettivamente in grado di offrire risposte adeguate a una domanda così strutturata. Perché un tale obiettivo non rimanga sulla carta, l’incontro tra professionisti con background diversi, sia per formazione che per strutture di appartenenza, appare ineludibile alla costruzione di un linguaggio comune che impedisca alla centralizzazione di scadere in soppressione delle autonomie locali e delle necessità particolari.

Coordinatori del progetto SIFO-FARE

Fausto Bartolini
Direttore Dipartimento Assistenza Farmaceutica Usl Umbria 2 – Responsabile Area Scientifica Sifo “Logistica, Innovazione e Management”

Marco Boni
Editorialista e Direttore di News4market-Past President Fare

Con il contributo di

Alice Alfonso
Farmacista – Funzione Acquisizione Beni e Servizi SCR – PIEMONTE

Claudio Amoroso
Direttivo Fare

Fausto Bartolini
Direttore Dipartimento Assistenza Farmaceutica Usl Umbria 2 – Responsabile Area Scientifica Sifo
“Logistica, Innovazione e Management”

Gianluigi Cussotto
Consulente progetto Sifo-Fare

Michela D’Amico
Uoc Acquisizione Beni e Servizi – Asl Abruzzo

Lorenza Ferrara
Biologo Dirigente SeREMI – Asl Alessandria

Luigi Giuliani
Consulente farmacista, Piemonte

Margherita Lalli
Dirigente Farmacista Asur Area Vasta 3, Servizio farmaceutico territoriale, Assistenza farmaceutica Regione Marche

Marcello Pani
Direttore Uoc Farmacia Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs Roma – Consiglio Direttivo Sifo

Franco Rapisarda
Farmacista – Dipartimento Strutturale del Farmaco – Asp Catania

Simona Serao Creazzola
Presidente SIFO

Luca Zuffellato
Amministrativo Azienda Zero Uoc Crav

CODICE ISBN
9788895958613

Prima edizione
Ottobre 2019

Editrice
MAYA Idee srl
Via Saval, 25 • 37124 Verona
Tel (+39) 045 8305000
Fax (+39) 045 8303602
e-mail: [email protected]

Coordinamento editoriale
Maria Chiara Giglio

Progetto grafico e impaginazione
PAST (VR)