Dopo 4 anni è tornato all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia il congresso ECM “Master Meeting – Evoluzione nella chirurgia oculare”. L’appuntamento – che ha visto la presenza di oltre 130 medici oculisti, ortottisti e infermieri – si è svolto lo scorso sabato 5 ottobre.

Tra i relatori ospiti il prof. Marc De Smet del centro MIOS a Losanna (Svizzera), che ha fornito il suo interessante contributo sul ruolo della robotica nella chirurgia oftalmica. La ditta olandese Preceyes (www.preceyes.nl), di cui il prof. De Smet è direttore medico, ha prodotto infatti il la tecnologia con cui nel 2016 i chirurghi hanno realizzato la prima chirurgia intraoculare (= all’interno dell’occhio) al mondo assistita da un robot.

Altri temi del congresso sono stati il ruolo della micronutrizione e i suoi benefici per la salute degli occhi, lo stato dell’arte del trapianto di endotelio, la gestione dell’infiammazione dopo l’intervento di cataratta. La chirurgia in diretta trasmessa dalle sale operatorie dell’Arcispedale ha completato infine il ricco programma didattico del convegno.