Tag

Frammenti

Browsing

Per mancanza di fondi alcune pubblicazioni sono state costrette a chiudere i battenti. Altre hanno resistito alla crisi, nonostante le difficoltà. Tra queste ultime Infofarma, Focus Farmacovigilanza, Informazioni sui farmaci, Ricerca & pratica. C’era una volta il bollettino di informazione sui farmaci (BIF), bimestrale dell’agenzia italiana del farmaco (AIFA), che veniva distribuito gratuitamente a circa 360 mila medici e farmacisti, con l’obiettivo di fornire uno strumento di aggiornamento professionale indipendente. Nato nel 1993, ha però definitivamente interrotto le pubblicazioni nel 2009, dopo un restyling grafico avvenuto proprio l’anno precedente. «Alla rivista erano affiancate anche altre iniziative», ricorda Guido Giustetto, presidente…

Grazie a una norma di autoregolamentazione della categoria, vengono monitorati gli informatori scientifici, i congressi, le attività di consulenza e collaborazione, i rapporti con le associazioni dei pazienti. Ne parla il presidente dell’associazione Massimo Scaccabarozzi. Risale alla fine degli anni novanta la prima stesura del codice deontologico di Farmindustria, un accordo volontario tra le aziende farmaceutiche associate diretto a regolamentare i rapporti tra l’industria e il mondo sanitario. Si tratta di un insieme di norme, periodicamente aggiornato, che tutte le aziende aderenti devono rispettare, pena l’allontanamento dall’associazione.Tra gli ultimi aggiornamenti del Codice deontologico, il più interessante riguarda il recepimento del…

L’oncologo Carmelo Iacono e il farmacista Isidoro Mazzoni si confrontano su innovazione dei farmaci, valutazione degli esiti, creazione di valore. Secondo entrambi serve una coscienza consapevole, responsabile, onesta. Anche nelle corsie degli ospedali e negli uffici e nei magazzini della farmacia fanno capolino le questioni etiche. Clinici e farmacisti non possono fare a meno di interrogarsi e confrontarsi sul tema, anche attraverso incontri e seminari dedicati. È il caso, ad esempio, della serie di convegni dal titolo Le giornate dell ’etica in oncologia, ideati dall’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e dall’omonima Fondazione, giunti alla settima edizione. Quella di quest’anno,…

Norme su norme rischiano di soffocare la gestione degli appalti. E di inibire le responsabilità dei singoli. Neppure il nuovo codice, secondo Marcello Faviere, vice presidente della Federazione economi e provveditori della sanità (Fare), rischia di non riuscire a scardinare l’eccesso di burocratizzazione. Carte su carte. Il belpaese, si sa, è da sempre sommerso dalla burocrazia. e purtroppo, non si può negare, anche dalla corruzione. Che investono tutti i settori, incluso quello dell’acquisto di farmaci e dispositivi. Ne parla, in questa intervista, Marcello Faviere, vice presidente della Federazione economi e provveditori della sanità (Fare). Dottor Faviere, al di là dei…

Tra linee guida, direttive, delibere, ampia è la normativa mirata ad arginare possibili condizionamenti nella ricerca scientifica. Un impianto che, secondo la farmacista ospedaliera Alessia Pisterna, deve essere però sostenuto anche dalla coscienza dei singoli. Scandali, corruzione, mazzette che dai laboratori di ricerca sono rimbalzati sulle prime pagine dei quotidiani, suscitando l’indignazione e lo sdegno dell’opinione pubblica e rendendo necessaria l’attuazione di norme per regolare la sperimentazione. Il sistema comprende linee guida internazionali (dichiarazione di Helsinki), direttive europee (una su tutte, la numero 20 del 2001 relativa all’Applicazione della buona pratica clinica nell’esecuzione delle sperimentazioni cliniche di medicinali per uso…

Due ambiti spesso in concorrenza, quando non in vera e propria antitesi. Ne parla il direttore sanitario Mattia Altini, spiegando il suo punto di vista su remunerazione, intramoenia, gap tra regioni, conflitti di interesse, liste di attesa. «Un letto di un ospedale privato è un taxi parcheggiato con il tassametro», diceva l’attore e scrittore statunitense Groucho Marx. Esagerava? Forse. È, però, un fatto che ancora oggi il rapporto tra strutture pubbliche, private accreditate e private vere e proprie sia terreno di scontro più che di incontro. Di questo tema, e in particolare di sistemi di remunerazione, libera professione intramoenia, gap…

Dai rimborsi ai farmaci, dalla ricerca alle gare, fino al personale. Sprechi e ruberie in sanità ci costano circa 6 miliardi di euro all’anno. Ma cambiare verso è possibile, facendo anche in modo che questo complesso e variegato settore diventi un modello per altri comparti della pubblica amministrazione. Un bene prezioso, riconosciuto dall’articolo 32 della costituzione come «fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività». E’ la salute, la cui tutela è concretamente assicurata dal servizio sanitario nazionale, che dal 1978 garantisce prevenzione e assistenza universali e solidali. A mettere oggi a rischio la tenuta di questo sistema, che rappresenta un…

Frammenti N°44. Editoriale di Luigi Giuliani già direttore del dipartimento di Farmacia clinica e farmacologia dell’Azienda ospedaliera Maggiore della carità, Novara; libero professionista consulente farmacista della Regione Piemonte Con un sorriso penso al detto «la tua libertà di muovere la mano termina là dove comincia il mio naso». In realtà è molto complesso, spesso contradditorio e anacronistico, riflettere, in generale, sul rispetto della libertà del singolo nel contesto delle esigenze della comunità, ma lo è ancor di più nell’ambito della sanità, dove l’intreccio etico, umano, economico, sociale, politico, religioso può risultare inestricabile se portato sul piano dei principi ineludibili, travalicando la…

Rivista Frammenti – periodico dei farmacisti e dei manager del servizio sanitario nazionale. Ogni tre mesi approfondimenti, interviste, dibattiti sui temi che riguardano la tua professione. Frammenti è la prima rivista di opinione. Nel numero 44 di Frammenti: Rapporti tra le strutture pubbliche e quelle private, sperimentazione clinica, informazione scientifica, acquisti di farmaci e dispositivi, ruolo dei clinici, dei farmacisti, dei pazienti. Sono alcuni dei temi nei quali si concretizza e si “misura” l’agire etico. Che può essere incentivato da norme, codici, procedure, ma che trova il suo fondamento in una coscienza individuale orientata al bene comune. N°44 SOMMARIO…

Di questo tema si è parlato all’ultimo congresso dell’Associazione nazionale medici direzione ospedaliera (Anmdo), mentre è stato lanciato l’appuntamento del 2018 dedicato all’ospedale del futuro. Pare che il concetto di rischio clinico possa addirittura risalire al medico greco Ippocrate, che raccomandava ai suoi allievi di astenersi “Dal recar danno e offesa”. Proprio a questo tema è stato dedicato il 43° congresso dell’Associazione nazionale medici direzione ospedaliera (Anmdo), dal titolo Rischio clinico e responsabilità professionale. Obiettivo sicurezza in ospedale. Responsabilità, strategie e modelli di gestione a confronto, che si è tenuto dal 25 al 27 ottobre scorso a Firenze. Nella prima…