Tag

Frammenti

Browsing

Di questo tema si è parlato all’ultimo congresso dell’Associazione nazionale medici direzione ospedaliera (Anmdo), mentre è stato lanciato l’appuntamento del 2018 dedicato all’ospedale del futuro. Pare che il concetto di rischio clinico possa addirittura risalire al medico greco Ippocrate, che raccomandava ai suoi allievi di astenersi “Dal recar danno e offesa”. Proprio a questo tema è stato dedicato il 43° congresso dell’Associazione nazionale medici direzione ospedaliera (Anmdo), dal titolo Rischio clinico e responsabilità professionale. Obiettivo sicurezza in ospedale. Responsabilità, strategie e modelli di gestione a confronto, che si è tenuto dal 25 al 27 ottobre scorso a Firenze. Nella prima…

Tra le varie terapie genetiche in sperimentazione, l’unica ad aver ricevuto l’autorizzazione al commercio in Europa da parte dell’Ema è ataluren, una molecola che agisce in presenza di mutazioni nonsenso ripristinando la produzione di distrofina, una proteina deputata alla protezione della membrana cellulare dei muscoli. Così ritarda la progressione della patologia e migliora la qualità della vita. Deve il suo nome al neurologo francese Guillaume Duchenne, ma furono medici napoletani, Giovanni Semmola e Gaetano Conte, a descriverla per primi, tra il 1834 e il 1836. Si tratta della distrofia muscolare di Duchenne, la forma più grave, in termini di rapidità…

Da medicine naturali a market access, da fitoterapia a farmacovigilanza, tanti sono gli ambiti che si possono approfondire. Per essere più competitivi sul mercato del lavoro. Il percorso formativo per chi vuole diventare farmacista e, ancora più, quelloper chi aspira alla professione di farmacista ospedaliero sono tra gli iter universitari più impegnativi e lunghi. Cinque anni per il primo, ben nove per il secondo. Pur uscendo con un grado di specializzazione molto elevato, c’è chi ritiene comunque utile ampliare le proprie competenze frequentando un’attività di formazione post-laurea. Il perché va ricercato in due motivi: il primo riguarda il bisogno di…

Il MUSME, nato nel 2015 a Padova, propone ai visitatori uno straordinario viaggio nel corpo umano, in equilibrio tra passato e futuro, tra tradizione e tecnologia. Un percorso di conoscenza e scoperta che conquista i grandi, ma anche i piccoli. Presentando in biglietteria una copia della rivista Frammenti sconto di 2 € sul ticket di ingresso (8 € anziché 10) Dai crani frenologici alle cere anatomiche, dal cuore artificiale ai reperti stanziati. Ma anche video, mostre interattive, giochi multimediali. In equilibrio tra passato e futuro, tra antichi reperti e tecnologia, il Museo di storia della medicina (MUSME) è nato nel…

rivista frammenti

In seguito ai riassetti del 2005 e del 2015, gli specializzandi possono contare su una preparazione di qualità dal punto di vista teorico, ma anche pratico e clinico. Sono tra 130 e 150 laureati in farmacia o in chimica e tecnologia farmaceutiche che ogni anno scelgono di proseguire gli studi iscrivendosi alla scuola di specializzazione in farmacia ospedaliera. Non molti, considerando che, secondo l’ultimo rapporto di Almalaurea del 2016, il numero di “dottori” che possono accedere a questa scuola ha superato, nel 2015, le 5 mila unità. Addirittura, sempre secondo il consorzio interuniversitario, gli iscritti stanno diminuendo sempre di più,…

Rivista Frammenti – periodico dei farmacisti e dei manager del servizio sanitario nazionale. Ogni tre mesi approfondimenti, interviste, dibattiti sui temi che riguardano la tua professione. Frammenti è la prima rivista di opinione. Nel numero 43 di Frammenti: Farmacista. La sfida della formazione. Dalla laurea alla scuola di Farmacia ospedaliera, fino all’offerta di master e corsi di perfezionamento. Ecco l’iter di studi, raccontato dai protagonisti: studenti e specializzandi, ma anche docenti ed esperti. Un lungo percorso, in cui, nonostante gli aggiornamenti e i positivi riassetti, non mancano la criticità. Indice EDITORIALE 05 La lunga lotta contro i batteri DOSSIER -…

Nel corso di laurea, piano di studi aggiornato ma anche esubero di laureati. Nella scuola di specializzazione, positivi riassetti ma assenza di contratti. Ecco una fotografia del percorso formativo di questi camici bianchi. Molto è stato fatto, tanto resta ancora da fare. È questo, in sintesi, lo stato dell’arte del percorso formativo che chi aspira alla professione di farmacista deve intraprendere. FARMACISTA DEVE INTRAPRENDERE Alcuni importanti passi avanti sono stati compiuti rispetto alla situazione allarmante fotografata da Frammenti una decina di anni fa, nel numero 4 di dicembre 2007, nel dossier intitolato Sos Formazione, dove si riportavano programmi obsoleti,…

Estensione della normativa, identificazione unica, più studi su prestazioni e sicurezza, ampliamento della banca dati Eudamed. Ecco le principali novità dei regolamenti 745 e 746 del 2017. Un comparto dinamico, in continuo cambiamento. È l’eterogeneo settore dei dispositivi medici, soggetto a un’incessante innovazione e a complesse modifiche normative, apportate a livello comunitario e, di conseguenza, nazionale. Rispetto all’ultima analisi condotta su Frammenti, nel numero 3 di settembre 2010, all’interno del dossier intitolato “Dispositivi, Far West?”, molte cose sono, infatti, mutate e molte altre muteranno a breve. LE NORME SONO VALIDE IN TUTTI GLI STATI MEMBRI La principale novità arriva da…

Rivista Frammenti – periodico dei farmacisti e dei manager del servizio sanitario nazionale. Ogni tre mesi approfondimenti, interviste, dibattiti sui temi che riguardano la tua professione. Frammenti è la prima rivista di opinione. Nel numero 42 di Frammenti: La lunga strada dei dispositivi Con i nuovi regolamenti europei 745 e 746 del 2017 arrivano norme più restrittive per i device, che in Italia sono oltre 770mila e per i quali nel 2015 sono stati spesi 5,7 miliardi di euro. Un confronto serrato tra rappresentanti delle istituzioni, clinici, farmacisti, direttori sanitari, produttori, in un settore ad alto tasso di innovazione, che…

Nata negli Stati Uniti negli anni settanta e affermatasi in seguito anche in Europa, in risposta all’incontrollata diffusione di costose tecnologie sanitarie, l’Hta è un processo multidisciplinare di valutazione che ha impiegato un po’ di tempo a prendere piede in Italia, dove è rimasta a lungo circoscritta a poche realtà istituzionali e aziendali. Per promuovere quest’attività, la Società italiana di farmacia ospedaliera (Sifo) ha deciso di intraprendere varie iniziative, tra cui l’avvio di un laboratorio pratico. Cominciato nel 2014, con sede all’interno dell’Alta scuola in economia e management dei servizi sanitari (Altems) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, ha…